Twitter Facebook Rss

Sapori d'autunno

04.11.2017 · categoria: @tasting space·

Sapori d'autunno

Inevitabilmente ci succede tutti gli anni in questo periodo di sentire, irrefrenabile, il desiderio di un viaggio, anche breve, in quell’angolo di Piemonte compreso tra Langhe, Roero e Monferrato.

Saranno le prime nebbie ed i colori dell’autunno con quelle sfumature incredibili che vanno dal rosso vermiglio, all’arancione al giallo oro. Sarà la bellezza del paesaggio, riconosciuto dall’Unesco, dove dolci colline e vigneti si alternano a castelli e borghi storici. Saranno, per noi viaggiatori gourmand, i sapori della cucina autunnale piemontese, quando le tavole diventano un tripudio di funghi e tartufi, robiole, tajarin e ravioli del plin, brasati e bagna cauda.

E’ un susseguirsi ininterrotto di colline pettinate a vite generate dal mare milioni d’anni fa, tutte diverse l’una dall’altra, con una ricchezza di cru senza paragoni dai quali provengono alcuni tra i più caratteristici ed entusiasmanti vini d’Italia e del mondo. Il Nebbiolo, re incontrastato dei vitigni il cui nome evoca le fitte nebbie che spesso circondano i vigneti, si esprime con un’eleganza innata e nei terroir d’eccellenza si declina nei Signori delle Langhe: Barolo e Barbaresco.

Ma ci sono anche altri vini che ben rappresentano la storia e la cultura enoica locale, come il Dolcetto, il più consumato tra i vini quotidiani, che è stato per secoli protagonista della vita contadina piemontese e merce di scambio con le regioni confinanti.

La Barbera (o il Barbera? ) il vino dalla doppia identità originario del Monferrato, un tempo rustico e popolare, si distingue oggi per versatilità e capacità d’invecchiamento. Tuttavia non dimentichiamo altri vitigni autoctoni piemontesi: la Freisa, parente stretto del Nebbiolo, ed il Grignolino, anticamente apprezzato dai nobili langaroli assieme a Barolo e Barbaresco. Nondimeno non scordiamo che il Piemonte è anche terra di eccellenti vini bianchi e celebri spumanti da vitigni indigeni come Arneis e Cortese, Erbaluce e Moscato bianco.

Il Piemonte è una regione con grande vocazione per la produzione di cibi di qualità, ricca di giacimenti gastronomici e prodotti a marchio DOP e IGP. Le antiche e gustose ricette del territorio, tanto care alle tradizioni culinarie locali, sono il biglietto da visita di Il Mongetto, azienda monferrina che coltiva, trasforma e confeziona i frutti della propria terra.

Tutto nasce per caso agli inizi degli anni 80 in un piccolo laboratorio di Vignale Monferrato dove vengono sperimentate le ricette del diario nero di nonna Palmira. Ci si attiene alla tradizione e nascono i primi vasetti di Mostarda d’Uva, Bagnetto Rosso, la Bagna Cauda, le Pere Martin Sec al vino Grignolino e le Pesche al Moscato. Col tempo l’offerta si allarga ad altre squisitezze e di pari passo cresce la notorietà dei prodotti che cominciano ad apparire in raffinate gastronomie e nelle cucine dei migliori ristoranti.

Parte del successo lo si deve a Roberto Santopietro, leader massimo del Mongetto, e ambasciatore della Bagna Cauda, come lui ama definirsi. Roberto, uomo ricco di verve, un po’ contadino, un po’ commerciante scafato , ha sempre la valigia in mano pronto per far conoscere al mondo le tradizioni culinarie monferrine: con la sua Bagna Cauda è riuscito a sfondare perfino a Pechino!

Sabato 4 Novembre non perdere l’occasione d’incontrarlo in enoteca durante la “golosa” degustazione dedicata ai profumi e sapori del Piemonte.  


Must d'autunno:
l'enogastronomia piemontese.

Sabato 4 novembre
presso La mia Cantina

orari degustazione: 
10.00 / 13.00 - 16.00 / 19.30

Metodo Classico Rosé
Extra Brut “Cuvée Zero”

Cascina Chicco

Gavi di Gavi “La Meirana”
Gian Piero Broglia

Valmaggiore Nebbiolo d'Alba
Sandrone Luciano

Dolcetto Superiore
“Sorì San Martino”

Boschis Francesco

Barbera d’Alba
Pira Luigi

Moscato d’Asti
Criolin

Polenta “à la volée”
di Farina Mais Marano macinata a pietra,
Ragù Bianco, Carciuga, Acciughe,
Acciughe del Cantabrico, Bagna Cauda,
Mostarda d’Uva con toma delle Langhe

e

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Grazie