Twitter Facebook Rss

Fromage mon amour

09.04.2016 · categoria: @tasting space·

Fromage mon amour

Come si può governare un paese che ha 246 formaggi diversi? Questo si chiedeva Charles De Gaulle prima di essere presidente della Repubblica francese. La battuta non esprimeva, ovviamente, la perplessità sulla governabilità della nazione, ma faceva chiaramente riferimento ad un popolo che aveva nel suo interno un alto tasso di campanilismo, compreso quello a base di latte vaccino, di pecora e persino di capra! Si stima che in Francia vengano prodotti più di 400 formaggi diversi, ma il numero potrebbe notevolmente aumentare se si tiene conto anche delle produzioni casalinghe e locali.


Nei primi del 900, dopo l’avvento delle produzioni industriali, i francesi istituirono una certificazione di qualità, la AOC, allo scopo di salvaguardare le produzioni artigianali, un patrimonio inestimabile da tutelare.
L’Appelation d’Origine Controlée prevede quattro categorie di formaggi , a seconda del metodo di produzione: il Fermier è un formaggio prodotto artigianalmente dal casaro utilizzando il latte delle proprie vacche, l'Artisanal è prodotto da un solo casaro che può utilizzare anche latte proveniente da altri allevamenti, il Fromage de cooperative è prodotto in un caseificio con il latte di tutti i soci conferitori, il Fromage Industriel si produce con metodi industriali utilizzando latte proveniente da zone diverse.


Dalla Bretagna ai Pirenei, dall'Alsazia alla Provenza, ogni angolo di Francia produce formaggi che raccontano storie diverse e si differenziano per la natura del latte, i particolari processi di lavorazione e per il tipo di consistenza della pasta. Che siano freschi o stagionati, vaccini o caprini, a crosta lavata o erborinati, i formaggi francesi si distinguono per l’elevata qualità, frutto del “savoir-faire” che caratterizza tutta la filiera produttiva.


Trovare poi il giusto “marriage” tra formaggi e vini è una delle pratiche più emozionanti della tecnica dell’abbinamento, forse perché i due mondi hanno molto in comune: entrambi nascono da materie prime riconducibili alla natura, latte e uva, e il risultato finale è la sintesi di “terroir” e lavoro dell’uomo. Si potrebbero quindi abbinare vini seguendo le regole della similitudine o del contrasto ma, visto il forte legame al territorio d’origine, riteniamo questa complicità un vero e proprio “matrimonio d’amore”.


Ti aspettiamo in enoteca sabato 9 Aprile per degustare assieme un goloso “plateau” di formaggi francesi con un “tour enologico” a spasso per la Francia.


Fromage mon amour

sabato 9 aprile

orari degustazione:
10.00 / 13.00 - 16.00 / 19.30


Selles sur Cher

Vouvray demi sec
"cuvée Clos Des Vaux"
Domaine Vigneau Chevreau


Brebiou

Viognier
Domaine d'Astruc


Roquefort

Sauternes
Château Haut Mayne


Camembert

Sidro demi sec
Christian Drouin

Epoisses

Bourgogne Pinot Nero
Jean Luc Joillot


Carré Mirabelle

Gewurztraminer
Grand Cru Eichberg
André Scherer


Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Grazie