Twitter Facebook Rss

Faccoli: la bolla senza compromessi

01.04.2017 · categoria: @tasting space·

Faccoli: la bolla senza compromessi

“Fortunatamente le nostre BOLLE non piacciono a tutti, così ne avanza qualche bottiglia in più per noi”!

Concetto commercialmente antiproduttivo ma che ben inquadra la filosofia dei fratelli Faccoli. Effettivamente i loro Franciacorta sono l’antitesi del modello di bollicina facile, morbida e ruffiana, possono piacere, ed a molti appassionati piacciono molto, o non piacere affatto. Per Claudio e Mario la BOLLA è la massima esaltazione del vino stesso, dritta, secca ed evoluta, mai scontata, più vino che spumante. E il Saten non si sognano nemmeno di produrlo, troppo morbido e modaiolo, lontano dal loro concetto di Franciacorta.

I versanti del Monte Orfano, unico cru in Franciacorta, sono composti da ciotoli, argilla rossa e calcare: e’ terra da vini rossi che nelle bollicine si traduce in struttura, profonde note minerali e longevità. Qui, forti di un terroir unico, i Faccoli hanno sempre fatto vini secchi, anche quando la Franciacorta non aveva un’identità precisa. Dal 2000 abbandonano la vinificazione di bianchi e rossi fermi per concentrare l’intera produzione sul metodo classico.

Il Brut è un primo assaggio dello stile aziendale con un giusto compromesso tra personalità ed evoluzione.
Il Rosé viene prodotto dal 1984 e, controtendenza, il numero delle bottiglie aumenta di anno in anno grazie ai consensi dei suoi estimatori.
L’Extra Brut è l’etichetta rappresentativa dell’azienda caratterizzata dal minimo dosaggio, si rivolge ad una nicchia di affezionati degustatori per niente attratti dal “bere facile”.
Tecnicamente tutte le 50.000 bottiglie prodotte sono millesimate: ogni anno si vinifica solo quella vendemmia, nessun blend tra annate diverse ma è il Dosaggio Zero (e solo in annate particolarmente felici il Decennale) l’unico millesimato dichiarato. Con i suoi 4 anni di affinamento sui lieviti esprime tutta la sua evoluzione mantenendo complessità e freschezza. 

Per queste BOLLE dal bel caratterino quale potrebbe essere l’abbinamento gastronomico azzeccato? Sfideremo le acciughe a tener loro testa con la certezza che sarà un marriage perfetto tra due caratteri forti.

In abbinamento

Le Baricie è un piccolo laboratorio di Brà che nasce per la volontà di preservare la tradizione piemontese in materia di acciughe. Ci fu un tempo in cui gli “anciué”, acciugai nel dialetto piemontese, a fine estate abbandonavano il lavoro agricolo nelle valli alpine per scendere in pianura e dedicarsi alla vendita di acciughe sotto sale e pesce conservato acquistati nella vicina Liguria. Intere famiglie girovagavano per Piemonte, Lombardia e Veneto con caratteristici carretti azzurri, i caruss, alla ricerca di qualche acquirente. Nel secondo dopoguerra molti acciugai abbandonarono definitivamente l’agricoltura per dedicarsi esclusivamente al commercio svolto su mezzi a motore comodi ed attrezzati. Alcuni di loro, invece, avviarono delle aziende per la lavorazione e la trasformazione del pesce in Spagna.


Faccoli:
la bolla senza compromessi

Sabato 1 Aprile
presso La mia Cantina

orari degustazione: 
10.00 / 13.00 - 16.00 / 19.30

Franciacorta Brut

Franciacorta Rosè Brut

Franciacorta Extra Brut

Franciacorta Dosaggio Zero

millesimato 2011

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Grazie