Twitter Facebook Rss

È tempo di Törggelen

11.11.2017 · categoria: @tasting space·

È tempo di Törggelen

Ogni anno, da ottobre all’inizio dell’Avvento, in Alto Adige ricorre il Törggelen, la festa della pigiatura dell’uva. In passato i contadini usavano festeggiare con la famiglia ed i braccianti la fine del raccolto nelle umide cantine dei masi. In seguito divenne più confortevole riunirsi nelle stübe delle Buschenschänke, le osterie contadine, dove si degustava il vino nuovo accompagnato da calde zuppe e castagne arrostite. All’esterno si appendeva una frasca verde, detta “buschen”, per invitare all’ingresso avventori e viandanti.

Il Törggelen è oggi una tradizione altoatesina che attrae turisti affascinati dalle passeggiate autunnali e dal piacere dell’enogastronomia stagionale.

Dal 6 al 12 Novembre
28 enoteche “Vinarius", Associazione Enoteche Italiane,
si trasformeranno in osterie della buona frasca
per presentare agli ospiti importanti cantine altoatesine
,
la loro storia, i loro vini.

Nel tasting space della nostra enoteca
avremo il piacere di promuovere questo bellissimo territorio
offrendo gli accattivanti rossi di 5 rinomate cantine sudtirolesi.

Alois Lageder

Alois Lageder non ha bisogno di presentazioni per i clienti abituali dell’enoteca. Al loro fianco dal 1989 abbiamo sempre creduto nell’eccellenza dei loro vini ed il tempo ci ha dato ragione! Tenuta storica dell’Alto Adige, datata 1823, è ora condotta dalla quinta e sesta generazione. In quasi 200 anni diverse personalità si sono succedute ed ognuna ha sviluppato nuove idee e metodi di lavoro che hanno lasciato l’impronta nei vini dell’azienda.

Alla fine degli anni 70 Alois imbocca senza indugio la strada della qualità, convinto che l’Alto Adige vinicolo abbia un potenziale inespresso. I primi anni 90, in tempi non ancora sospetti, lo vedono già precursore della filosofia biologico-dinamica, sostiene la necessità di tornare ad una coltivazione rispettosa dei cicli naturali, punta il dito sull’importanza della biodiversità.

in degustazione:

Schiava Romigberg
Vigneto delle Dolomiti

La Schiava Romigberg esprime il terroir dal quale deriva, un habitat particolare sul pendio nord occidentale del Lago di Caldaro, un vino dal bouquet discreto, giustamente fruttato, da apprezzare davanti ad un buon piatto di speck.

Cantina Merano Burggräfler

Nel 2010 dalla fusione di due storiche cooperative di produttori nasce la Cantina Merano Burggräfler, che con i suoi 380 soci è oggi la realtà vinicola più importante dell’area occidentale dell’Alto Adige.

Dai 250 ettari vitati, posti prevalentemente su ripidi pendii terrazzati, si ottengono vini che mantengono la tipicità dei vitigni autoctoni altoatesini. Delle 4 linee di vini prodotti la Graf von Meran è quella che garantisce sempre l’alta qualità nel pieno rispetto della tradizione, impiegando solo uve dei migliori cru coltivati nell’anfiteatro naturale intorno a Merano.

in degustazione:

Schiava Schickenburg

A Marlengo, da un vigneto posto a 450 mt con piante di 20 anni, nasce Schickenburg, una Schiava elegante, dall’acidità ben equilibrata, con note fresche e fruttate, il “Meraner” più apprezzato portato in dote dalla cooperativa Burggräfler.

Rottensteiner

Rottensteiner è una delle più antiche famiglie dell’Alto Adige, dalla lunga tradizione vinicola. Tutto cominciò negli anni 30 quando Hans e Magdalena acquistarono il Reiterhof e iniziarono a vendere i loro primi vini nell’annessa osteria.

Dopo diversi anni, con l’aiuto dei figli, i Rottensteiner acquisirono altri 4 masi, tutti circostanti le colline di Bolzano. Oggi la produzione, integrata dall’apporto di 60 contadini conferitori, si concentra in modo particolare sui vini tipici bolzanini: il Lagrein ed il Santa Maddalena.

in degustazione:

Lagrein Grieser
Riserva Select

I vini della linea Select sono i veri e propri “pesi massimi” del marchio Rottensteiner, caratterizzati dal sapiente affinamento in barrique, mostrano il loro vero potenziale nell’arco di qualche anno e Lagrein Grieser Riserva, da viti vecchie più di 30 anni, ne è il portabandiera.

Cantina Sociale di Terlano

Nel 1893 24 piccoli viticoltori decisero di associarsi e fondarono la Cantina Sociale di Terlano. L’ardito gruppo di vignaioli “navigarono controvento” fin da subito visto che, a quel tempo, in Alto Adige l’ottanta per cento del vino prodotto era rosso. Con caparbietà e determinazione loro invece imboccarono la strada dei bianchi e questa scelta quanto mai innovativa si è dimostrata valida fino ai giorni nostri visto che Terlano e la sua cantina sono noti a tutti gli appassionati per l’eccellente qualità dei vini bianchi che rappresentano il settanta per cento della produzione.

in degustazione:

Pinot Nero

Il Pinot Nero denota finezza ed eleganza grazie all’esposizione privilegiata dei vigneti circostanti il villaggio di Terlano e l’altopiano del Monticolo dove fresche brezze conferiscono alle uve intriganti note di piccoli frutti di bosco.

Josef Weger

Era il 1820 quando Josef Weger fondò la sua casa vinicola. Precursore tra i produttori e pioniere dell’enologia altoatesina, lasciò una firma indelebile sull’impresa che è giunta oggigiorno alla sesta generazione.

Siamo a Cornaiano, appena a sud di Bolzano, e qui fin dalle origini si concentra l’intera produzione, certamente tra le più interessanti della zona. Uve autoctone e varietà internazionali vengono allevate con metodo e rigore, nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.

in degustazione:

Pinot Nero
Maso delle Rose

La linea Maso delle Rose è una collezione di vini ottenuti dai migliori cru della tenuta e il Pinot Nero, affinato in barrique come altri vini della linea, si distingue per armonia, morbidezza ed eleganza.

Riposo, tempo e i migliori ingredienti: solo così le cosce di suino diventano Speck Pramstrahler. La suddivisione in base al peso consente una stagionatura costante e una qualità omogenea di ogni pezzo. La conservazione e la finitura con spezie ed erbe fini, insieme alla delicata affumicatura a freddo con legna di faggio selezionata, trasformano il prosciutto in un delicato speck dell'Alto Adige.

Sabato 11 Novembre,
ti aspettano 5 rossi
di stimate cantine
sudtirolesi, abbinati
allo speck Pramstrahler.


È tempo di Törggelen

Sabato 4 novembre
presso La mia Cantina

orari degustazione: 
10.00 / 13.00 - 16.00 / 19.30

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Grazie