Twitter Facebook Rss

Alsace mon amour

19.09.2015 · categoria: @tasting space·

Alsace mon amour

La sindrome da “stress da rientro” si fa sentire?
Recenti studi hanno dimostrato che ne soffrono 2 persone su 3 e le più colpite sono le donne tra i 35 e i 50 anni.
I rimedi? Eliminare il caffè, dormire e svegliarsi in orari regolari, seguire una dieta equilibrata, fare una costante attività fisica.
Fin qui niente di nuovo, direte voi! E se vi proponessimo un viaggio virtuale in Alsazia, una tra le più belle zone vinicole francesi?
Prepariamo nuovamente le valigie (…almeno con la fantasia…) e percorriamo la Route des Vins d’Alsace nei 170 Km che collegano la regione da Nord a Sud, attraversando una magnifica campagna tappezzata di vigneti e colorati villaggi che sembrano uscire da una favola.Gettando uno sguardo ai vigneti ci accorgeremo che sono quasi esclusivamente coltivati con uve a bacca bianca e difatti i Gewurztraminer, Riesling, Pinot Gris e Muscat alsaziani sono tra i più celebri vini bianchi del mondo.

L’Alsazia è una regione particolare sotto molti aspetti e si differenzia totalmente nello scenario enologico francese.
La vicinanza alla Germania induce spesso a definire i suoi vini come “tedeschi in stile francese” ma su questa affermazione potremmo aprire un dibattito…
La filosofia enologica alsaziana è piuttosto diversa da quella tedesca e anche se in entrambi i casi è bandito l’uso delle botti, i vini bianchi d’Alsazia sono secchi, asciutti e corposi, senza residuo zuccherino, caratteristica che, al contrario, unitamente all’acidità, identifica i vini della vicina Germania.

Partendo da Marlenheim, a Nord, fino alla città di Thann, a Sud della regione vinicola, ammiriamo i 51 Grand Cru della denominazione: località ben delimitate, terroirs eccezionali che conferiscono ai vini una forza espressiva e un’autenticità particolari, dove il nome dell’uva diventa un elemento primario dell’etichetta a discapito della denominazione, esattamente al contrario di tutti gli altri vini francesi dove si mette in primo piano il territorio a discapito del vitigno. 

Per farvi vivere “l’ambiance alsacienne” in collaborazione con CIVA – Conseil Interprofessionel des Vins d’Alsace – abbiamo organizzato la degustazione di sabato 19 Settembre durante la quale potrete conoscere alcuni vini delle cantine André Scherer e Agathe Bursin.


Inoltre nell’ambito della campagna di comunicazione dei vini d’Alsazia, tutta la gamma delle due maisons sarà in promozione nella settimana 14 – 19 Settembre.
A votre santé!!

In degustazione

Gewurztraminer Grand Cru “Zinnkoepflé”
Agathe Bursin

Muscat “Bollenberg”
Agathe Bursin

Riesling “Kleinbreit”
André Scherer

Crémant d’Alsace Brut
André Scherer

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Grazie