Twitter Facebook Rss

Il successo enologico del Piemonte si deve al Nebbiolo. Se Barolo e Barbaresco sono le denominazioni più rinomate, la varietà dei territori piemontesi declina le potenzialità del vitigno in vini molto diversi tra loro, ognuno tutelato dalla propria denominazione. Altrettanto tipici sono gli altri vitigni rossi piemontesi: il Dolcetto e la Barbera delle Langhe, la Freisa e il Grignolino del Monferrato, e una serie di interessanti vini bianchi, di cui il più famoso è il Moscato d'Asti seguito da Arneis, Cortese di Gavi ed Erbaluce di Caluso.

Socré

Socré

Socré in dialetto piemontese significa zoccolaio e proprio questa era la professione del vecchio proprietario del fondo agricolo poi acquistato nel 1869 da un antenato della famiglia Piacentino. L’opera di... continua

Criölin

Criölin

Supponiamo che al ristorante, al momento di decidere il vino per la charlotte di pere che avete scelto come dessert, il cameriere vi chieda: "Asti spumante o Moscato d'Asti?" Se... continua

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy . ×
Grazie